25 Novembre 2021
COLDIRETTI GROSSETO: AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA SABATO 27 NOVEMBRE FESTA DELL’OLIO, BRUSCHETTATA E ALTRO

Al mercato di Campagna Amica di Grosseto in via Roccastrada 2, sabato 27 novembre, si festeggia l’arrivo del nuovo olio extravergine di oliva dove gli stessi produttori racconteranno i segreti di questo condimento antico e salutare, alimento base della dieta mediterranea. E’ prevista infatti dalle ore 10 alle ore 12 una degustazione con pane e olio da parte direttamente delle aziende produttrici di olio extravergine di oliva: Az. Agricola Podere Cantoni I  SSA di Dori Lorenzo, Az. Agricola il Campo di Marco Piccioni, Az. Agricola Sandro Ugolini e  Az. Agricola Sughera Alta di Donatella Guerrieri.  Durante la mattinata oltre ad un interessatissimo show cooking proposto da un Agrichef di Campagna Amica verranno proposte e consegnate ai clienti del mercato ricette tipiche della dieta mediterranea e della nostra tradizione locale che hanno alla base l’olio di oliva per esaltare ulteriormente il sapore.

“Molto importante è il valore sociale ed economico dei mercati di Campagna Amica – afferma Milena Sanna, direttore di Coldiretti Grosseto – che oltre a dare la possibilità al cittadino di fare una spesa sana e sicura, aiuta l’economia territoriale garantendo un reddito certo ai piccoli produttori locali. Stiamo poi attuando a Grosseto, come Campagna Amica, una serie di iniziative per far conoscere il valore della più grande ricchezza del Paese, quella enogastronomica, con in prima linea schierati i mercati degli agricoltori e gli agriturismi di Campagna Amica.”

Per essere certi di acquistare un prodotto 100% toscano bisogna prestare attenzione alle etichette e acquistare extravergini a denominazione di origine Igp/Dop, quelli in cui è esplicitamente indicato che sono stati ottenuti al 100 per 100 da olive italiane oppure acquistare direttamente dai produttori olivicoli, nei frantoi o nei mercati di Campagna Amica dove è possibile assaggiare l’olio EVO di produzione locale, dal tipico profumo di erba tagliata, sentori vegetali e all’esame gustativo  caratterizzato da sentori di amaro e piccante.

"La campagna olivicola toscana - spiega Fabrizio Filippi, presidente di Coldiretti Toscana - si apre con uno scenario diverso rispetto allo scorso anno. L'andamento climatico, con eventi estremi caratterizzati dalla gelata tardiva di aprile e dalla siccità estiva, ha giocato inevitabilmente un ruolo decisivo sulla produzione complessiva. Fortunatamente l'apporto idrico, se pur limitato delle poche piogge, ha permesso alla drupa di riprendere vigore dopo il lungo periodo siccitoso. I frutti sono sani. L'olio extravergine che finirà sulle nostre tavole e sui mercati italiani e stranieri bene rappresenterà il Made in Tuscany dell'eccellenza".

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi