167 Views

21 Dicembre 2022
NATALE: FLOROVIVAISTA NUOVO PERSONAGGIO SIMBOLO PRESEPE, CONSEGNATA AL VESCOVO RONCARI LA STATUINA DI FONDAZIONE SYMBOLA, COLDIRETTI, CONFARTIGIANATO

Il personaggio del presepe 2022 è la florovivaista con la statuina consegnata al Vescovo di Grosseto, S. E Monsignor Giovanni Roncari per iniziativa della Fondazione Symbola, Coldiretti e Confartigianato. La statuina è stata consegnata all’Arcivescovo Roncari dal Direttore di Coldiretti Grosseto, Milena Sanna e dal direttore di Confartigianato Grosseto, Mauro Ciani.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di aggiungere al presepe figure che ci parlino del presente ma anche del futuro e della dedizione di agricoltori e artigiani. Lo scorso anno il personaggio simbolo del presepe era stata l’infermiera anti-Covid proprio a sottolineare l’emergenza pandemica in atto e l’impegno del personale medico. Quest’anno è stata scelta la florovivaista che ha affrontato le difficoltà della pandemia e della guerra per continuare a garantire servizi e prodotti ai cittadini nonostante l’aumento esponenziale dei costi energetici nei campi e nelle serre. Inserire questa “nuova” figura, simbolo delle imprese impegnate nella cura e manutenzione del nostro patrimonio verde e della biodiversità, in aderenza con l’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco, è un’idea inedita per parlare di un’agricoltura plurale e differenziata, che produce cibo e insieme, beni immateriali indispensabili per la qualità della vita.

La statuina è poi l’esaltazione dell’artigianato simbolo della sostenibilità espressa dagli artigiani e dalle piccole imprese e declinata su tre fronti: economico, sociale, ambientale.

La scelta della florovivaista, per il presepe 2022, è anche un tributo ad un comparto strategico per l’economia agricola toscana. Con quasi 2.600 imprese florovivaistiche la Toscana è la prima regione italiana per la produzione di fiori e piante secondo l’elaborazione di Intesa Sanpaolo su dati Istat. Un settore impegnato nel garantire bellezza e migliorare la qualità della vita con il contrasto ai cambiamenti climatici, all’inquinamento dell’aria e al dissesto del territorio ed espressione di una agricoltura multifunzionale capace di generare esternalità positive per il bene della comunità e dell’ambiente, nonostante i rincari e le grandi difficoltà economiche.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi