79 Views

20 Dicembre 2022
SICUREZZA: CENTINAIA DI ETTARI DI TERRENI AGRICOLI MINACCIATI DA ESONDAZIONE 5 FIUMI

Un piano di interventi straordinari a difesa delle produzioni agricole per rimuovere i grandi quantitativi di sedimenti, ghiaia e sabbia, che contribuiscono alle ricorrenti esondazioni di cinque tra i principali corsi d’acqua maremmani come l’Ombrone, le Trasubbie, l’Orcia, l’Albegna e il Fiascone.

La richiesta parte da Coldiretti Grosseto secondo cui centinaia di ettari di terreni agricoli, presenti nelle vicinanze delle sponde dei fiumi, sono esposti ai sempre più frequenti allagamenti. E’ uno dei degli effetti dei cambiamenti climatici con piogge di breve durata ma intense ed incessanti che ingrossano i corsi d’acqua, trascinando a valle quantità enormi di materiali e danneggiano le aziende agricole. “La soluzione è intervenire in via straordinaria: abbassare il livello dell’alveo dei fiumi, nei punti critici, rimuovendo i sedimenti. – spiega Coldiretti Grosseto – I terreni agricoli che si trovano sia sul lato destro che sinistro dei fiumi vengono continuamente allagati. Una situazione che si è ripetuta anche in occasione dell’ultima ondata di maltempo: l’acqua ha dilavato i terreni seminati e danneggiato le produzioni in campo”.

Coldiretti Grosseto chiede agli enti competenti di lavorare ad una soluzione emergenziale in attesa degli studi commissionati dall’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale sulla gestione dei sedimenti.

Quale tipo di pizza preferisci?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi