8 Settembre 2022
CONSUMI: VERDURA E FRUTTA DAGLI ORTI MAREMMANI, COSI IL KM ZERO SALVA FAMIGLIE ED IMPRESE

I mercati di Campagna Amica premiano i consumatori e salvano le imprese agricole. Con l’inflazione alle stelle, che in provincia di Grosseto ha raggiunto nel mesi di luglio l’8,3% a livello generale, 10,9% se consideriamo i soli prodotti alimentari come pane, pasta, verdura, frutta, carne e pesce, la filiera corta di Coldiretti continua a rappresentare una risposta concreta di prossimità, quotidiana e leale per tante famiglie che possono acquistare prodotti a km zero, di qualità, freschi, stagionali a prezzi giusti e soprattutto “slegati” dalle tensioni internazionali e dai rincari del gasolio ma anche per le aziende agricole che possono difendersi dall’esplosioni dei costi di produzione. Pomodori, insalata, cavoli, finocchi, mele, pere ed ogni altro bendidio non devono percorrere centinaia, se non migliaia di chilometri per arrivare sulle nostre tavole, e nemmeno restare rinchiusi in celle frigo e container per giorni. Non vengono gravati degli spaventosi costi di trasporto che poi ricadono sui consumatori e non inquinano. Lo sanno bene l’azienda “La Quercia” di Marco Tamantini ed Il Campo di Marco Piccioni che con i loro prodotti dell’orto e degli alberi da frutto animano i mercati di Campagna Amica incontrando ogni giorni tanti cittadini. Aziende a conduzione famigliare, nella missione delle due aziende maremmane “La Quercia” ed “Il Campo” c’è quello di assicurare ai clienti prodotti rigorosamente di stagione, raccolti poche ore prima, coltivati con passione e sudore. Due storie imprenditoriali parallele che si intrecciano ai mercati di Campagna Amica. 18 ettari dedicati alle coltivazioni orticole, Marco Tamantini, 36 anni, è la terza generazione di imprenditori agricoli. Si alza tutti i giorni alle 4 con il sorriso per raccogliere il frutto del lavoro della sua famiglia e portarlo direttamente sul banco dei mercati. La sua azienda è stata tra le prime a credere nel progetto di Coldiretti per una filiera corta tutta italiana e locale. I suoi prodotti si possono trovare, oltre al punto vendita in azienda presso Località il Querciolo a Grosseto anche al mercato di via Roccastrada tutti i sabati, nel Piazzale Chiesa del Cottolengo tutti i giovedì e nel piazzale della Chiesa di San Rocco a Marina di Grosseto d’estate il mercoledì, venerdì e domenica. “I clienti dei mercati di Campagna Amica – racconta Tamantini – cercano la qualità e la freschezza dei nostri ortaggi così come dei nostri kiwi, dei nostri baccelli, dei nostri ricercatissimi pomodori a grappolo e delle nostre pesche bianche senza pelo che sono un nostro vanto. Coltiviamo quello che i consumatori amano mangiare durante tutto l’arco dell’anno. Il palato segue le stagioni. Spesso mi sento dire che i nostri prodotti durano di più e che in questo modo i clienti riescono anche a limitare gli sprechi. Non ci sono solo vantaggi di qualità, sono anche economici. Grazie alla filiera corta siamo in grado di mantenere prezzi di vendita sostenibili e di reggere l’urto di questi mesi molto duri”.

Prima dei mercati di Campagna Amica l’azienda Il Campo di Marco Piccioni riforniva la grande distribuzione. “I prezzi all’ingrosso strozzano le imprese. – spiega Piccioni – Qui i prodotti vanno direttamente dal campo alla tavola senza ulteriori passaggi e questo significa che noi abbiamo un utile che ci permette di andare avanti mentre i i clienti un prezzo giusto ed onesto per un prodotto di grandissima qualità”. La svolta è nel 2013 con la decisione di puntare oltre che sul fresco di giornata anche su alcuni prodotti lavorati interamente all’interno dell’azienda, dalla moglie, come i burger vegetali, il minestrone di stagione, le verdure cotte o la giardiniera agrodolce. Piatti senza conservanti, naturali, che massaie e famiglie hanno subito apprezzato perché pronti per essere cotti: “I prodotti semi pronti ci differenziano e si sono rivelati una scelta giusta. Sono un concentrato genuinità e piacevolezza. Nei prossimi giorni avremo già la cicoria, le bietole, i finocchi ed i primi cavoli. – racconta Piccioni – Un prodotto di cui andiamo fieri? Le fragole fuori suolo. Ogni stagione ha la sua verdura ed il suo frutto. Rispettiamo i cicli della natura. I nostri clienti hanno imparato, facendo la spesa ai mercati, a fare meglio anche la spesa”. L’azienda Il Campo ha un punto vendita in azienda sulla strada comunale di San Martino 112 ed in estate anche un chiosco a Marina di Grosseto in via Pietro Maroncelli, 5 oltre ad essere una colonna dei mercati di via Roccastrada 2 dove i suoi prodotti possono essere acquistati tutti i martedì ed il sabato e nel Piazzale Chiesa del Cottolengo tutti i giovedì.

Per saperne di più, e trovare il tuo punto vendita più vicino, vai su https://www.campagnamica.it/

 

 

La domenica pranzi insieme ai nonni?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi